Steli è una performance/installazione ideata da Gabriele Boccacini  nell’ambito del progetto di ricerca Reaction realizzato in collaborazione con il dipartimento di Educazione del Museo di Arte Contemporanea del Castello di Rivoli (Torino).

Quattro performer, la musica dal vivo e un certo numero di bastoni dei colori dell’arcobaleno, con i quali costruire una struttura ognora diversa, da attraversare e temporaneamente abitare.

Invitati porgendo loro un’estremità di uno stelo, gli spettatori, dotati di scotch, contribuiscono alla creazione, aiutandosi e collaborando gli uni con gli altri.    

Una performance/happening che non soltanto testimonia l'inventiva nascosta in ciascuno ma, con sorridente e incisiva naturalezza, ci ricorda quanto il fare insieme agli altri possa generare originale e consolante bellezza. Steli ha girato il mondo, rivolgendosi ad un pubblico eterogeneo, a qualsiasi spettatore, a noi lontano o vicino, grande o piccino che sia, tranne ad uno: quello che crede di restare fisso sulla sua sedia.

Una sola cosa, e la più importante, bisogna aspettarsi da questo spettacolo: partecipare. Colorato e visionario, il suo impatto non è forte soltanto dal punto di vista visivo, ma anche da quello personale e sociale. Steli fa salire tutti sul palco, quello vero della vita, fa incontrare, conoscere, sorridere insieme.

La performance, infatti, consiste nel costruire tutti insieme, adulti e bambini (presenti in tantissimi), una struttura fatta di bastoni (steli appunto) di legno. Una vera installazione contemporanea la cui forma sarà originata dalla fantasia e dalla cooperazione dei presenti. I performer ne tracciano le fondamenta, il pubblico ne compone le tessere fondamentali.